Coltivare funghi

Di Chris Dernay - riadattato da vari interventi e con aggiunte di alcune fonti su Internet  

Questo metodo lo uso per trattare la maggior parte dei ceppi o tronchi freschi.
La maggior parte dei tronchi sono stati tagliati da alberi vivi, a partire da questo inverno fino ad alcune settimane fa. Ci sono alcuni micologi che usano questo metodo (citato da Paul Stamets, metodo probabilmente nato in Cina). In passato ho usato questo metodo con funghi terrestri e pleurotus con ottimi risultati.
Sto provando molti di metodi differenti, dal tradizionale al poco ortodosso, per vedere quale funziona meglio per la nostra proprietà in permacultura.
 
Ingredienti:
2 tazze di zucchero
1 cucchiaio di sale marino
1 tazza di azomite (o argilla)
5 litri di acqua
Funghi interi o frullati (un tipo per volta)
 
Funghi:
I funghi che uso in questo caso sono selvatici, raccolti da me nel bosco (Pleurotus populinus e Laetiporus sulphureus).
 
Substrati da inoculare:
Tronchi:  Pleurotus columbinus, Pleurotus citrinopileatus, Hericium erinaceus, shiitake, maitake, Stropharia rugosoannulata, Pleurotus populinus e Laetiporus sulphureus.
Trucioli / cippato: per i pleurotus, spugnole (meglio se cippato di melo)
Foglie o fibra di cocco:  finferli, trombetta dei morti.
 
Procedimento:
Bollire 5 litri di acqua con zucchero sale ed argilla (o azomite). Quando è tiepida aggiungere i funghi all'acqua (interi o preferibilmente frullati). Lasciare riposare per 24h. Diluire 1:10
In caso di ceppi o tronchi, fare segni di taglio sulla corteccia (tronchi per la maggioranza di pioppo e di acero, ma anche di ailanto (NDT)) a circa 6-7 mm di profondità per dare alle spore del fungo un luogo dove insediarsi. 
 
Per altri substrati, distribuire il liquido preparato su tutta la superficie dei substrati prescelti.
Per le Spugnole, frullare spugnole fresce, 3 cucchiai di farina e trucioli con acqua, un cucchiaio di cenere, distribuire sul cippato (preferibilmente di melo). Diluire 1:10
 
Altri metodi:
Quest'anno ho fatto anche inoculi con chiodi di Pleurotus columbinus, Pleurotus citrinopileatus, Hericium erinaceus, shiitake, maitake, Stropharia rugosoannulata
 
Raccolto:
L'anno prossimo è previsto il raccolto per la maggior parte dei tronchi. I tronchi più grandi possono richiedere più tempo affinchè i funghi li colonizzino.
Ho raccolto funghi a fine estate ed in autunno.
 
 

Riferimenti

http://madbioneer.blogspot.it/2011/02/spore-mass-slurry.html

https://youtu.be/lTFugHA2WaI?t=5m11s
 
 
 
Growing mushrooms on logs in my permaculture food forest
This method I use to do most logs. I use two cups sugar, one tbls sea salt, one cup of azomite (or clay), five gallons of warm water and let it sit over night in a dark warm place. I put cut marks on the bark (Mostly aspen and some maple.) about 1/4" deep to give mushroom spore slurry a place to go. These are wild Aspen oyster and chicken of the woods mushrooms I collected.
You can also blend the mushrooms or put them in whole. I put mine in whole and blend them in a blender to put back into slurry when I'm ready to put it on logs.
I also did blue, gold oyster, lions mane, shiitake, miatake, wine cap plugs this year. Most of the logs were cut this winter from living trees up till a few weeks ago.
There are some mycologists doing this method. I've used it on terrestrial mushrooms and oyster with great results in the past.
Harvest. Next year for most logs. Some larger ones may take a little longer. But those are man size logs.
Wood chips work for oysters
pour this liquid over leaf mold or coco coir with chanterelles, black trumpet
I did a warm sugar water for 24 hrs. Then blended the mushrooms and added it to water. Put it all over my food forest. I had a bunch pop up late summer and this fall. I'm doing a bunch of methods from traditional to very unorthodox to see which works best for our permaculture property.

 

 

Riferimenti

http://madbioneer.blogspot.it/2011/02/spore-mass-slurry.html

https://youtu.be/lTFugHA2WaI?t=5m11s

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 per compostare trucioli

 Primo metodo:
Luogo
posto ombreggiato, Tipo di compost
pila di trucioli mantenuta coperta con un telo (anche plastica può andare) 1mc di trucioli, 30lt di acqua (come da istruzioni, vedi sotto)Per 5 lt di acqua
Ingredienti:
2 tazze di zucchero
1 cucchiaio di sale marino
1 tazza di azomite (o argilla)
5 litri di acqua
Funghi interi o frullati (un tipo per volta)Substrati da inoculare:
Tronchi: Pleurotus columbinus, Pleurotus citrinopileatus, Hericium erinaceus, shiitake, maitake, Stropharia rugosoannulata, Pleurotus populinus e Laetiporus sulphureus.
Trucioli / cippato: pleurotus, spugnole (meglio se cippato di melo)
Foglie o fibra di cocco: finferli, trombetta dei morti.Procedimento:
Bollire 5 litri di acqua con zucchero sale ed argilla (o azomite). Quando è tiepida aggiungere i funghi all'acqua (interi o preferibilmente frullati). Lasciare riposare per 24h. Diluire 1:10
In caso di ceppi o tronchi, fare segni di taglio sulla corteccia (tronchi per la maggioranza di pioppo e di acero) a circa 6-7 mm di profondità per dare alle spore del fungo un luogo dove insediarsi. in questo modo stimoli la proliferazione di funghi e fai decomporre i trucioli, aumentandone il potere fertilizzante e non solo.Secondo metodo
Luogo
posto ombreggiato, Tipo di compost
pila di trucioli mantenuta coperta con un telo (anche plastica può andare) 1mc di trucioli, 30lt di acqua, 30kg di pollina o letame o stallatico, 3 kg di farina di grano tenero.
Procedimento
Mischiare trucioli, concime e farina, bagnare i trucioli mescolando.In entrambi i casi, stendere i trucioli così preparati in strato che non sia mai più alto di 25cm. è un compost a freddo, ci mette 3-6 mesi a compostare.Terzo metodo, più lungo, mettere i trucioli sui passaggi e dopo un anno, rastrellare i passaggi ed usare i trucioli così parzialmente decomposti come pacciamatura.Spero sia chiaro.
PS! se metti i trucioli sulle aiuole così trattati, fai che lo strato di trucioli sulle aiuole non sia mai più di 2, massimo 3 cm!!

 

 

 

Sezioni del blog

Permacultura in corso
Formazione e progettazione in Permacultura

Anna Bartoli   anna.permacultura@gmail.com - 331 4900730
Elena Parmiggiani   e.parmiggiani@gmail.com - 348 2818219

Facciamo parte della rete Permacultura Emilia Romagna http://permaculturaemiliaromagna.blogspot.it/