Insegnanti : Anna Bartoli, Gianluca Burani e altri esperti.

OBIETTIVI, FINALITÀ ED ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Il corso è stato ideato per rendere l'insegnamento, od una qualsiasi trasmissione di concetti ed informazioni, in un profondo processo di scambio trasformativo e divertente, seguendo metodi e processi di educazione non formale (non-formal education).
Il corso si rivolge sia ai futuri insegnanti di permacultura, o a coloro che già la insegnano e che vogliano sperimentare metodologie nuove di insegnamento, sia a tutti coloro che sono impegnati nell’insegnamento e nella divulgazione di un grande numero di tematiche, quali, ad esempio, l'architettura, la progettazione paesaggistica, il giardinaggio sociale, lo sviluppo delle comunità, l'ecologia, l'agricoltura organica, rigenerativa e agroforestale. Partecipando a questo innovativo momento didattico, si potranno implementare e perfezionare metodi e tecniche creative in grado di aumentare l'efficacia dell'insegnamento in una vasta gamma di contesti culturali.
Come detto, è basato su Permaculture Teaching Matters (PTM – Questioni di insegnamento della Permacultura), un corso di formazione sviluppato da Rosemary Morrow, insegnante di fama internazionale con decenni di esperienza di insegnamento in permacultura, in tutto il mondo. Il PTM è stato progettato che “insegna ad insegnare”, basandosi sui metodi di apprendimento partecipativo di Rosemary, rivoluzionando il modo di pensare l’educazione.
Gli insegnanti, durante sei intensi giorni di formazione, vi forniranno preziosi strumenti da utilizzare in classe, così come nella vita in generale.
Ovviamente essendo un corso riconosciuto dall’Accademia Italiana di permacultura, abiliterà i partecipanti ad insegnare la permacultura una volta conseguito il Diploma.
Il corso vi permetterà di:
• Impostare un percorso lavorativo nell'ambito dell'insegnamento sia ad un pubblico giovane che agli adulti
• Trasmettere competenze teoriche e pratiche non consuete che sono in grado di cambiare la vostra vita e quella degli altri e mettere in moto dinamiche di comunità intere
• Comunicare in modo assertivo con qualsiasi gruppo di persone ed entrerete a far parte di una comunità di apprendimento continua, caratterizzata da ispirazione e sostegno reciproco.


Finalità e obiettivi specifici del corso
Nello specifico, il programma didattico è finalizzato a:
• Progettare un corso breve o lungo;
• Determinare chiaramente i principi etici e i risultati del corso;
• Utilizzare un linguaggio del corpo adeguato
• Sviluppare la comunicazione non violenta;
• Progettare delle risorse per l’apprendimento efficaci;
• Organizzare gli ambienti di apprendimento;
• Utilizzare efficacemente il materiale didattico;
• Lavorare con una vasta gamma di persone provenienti da diversi contesti e culture;
• Disegnare strategie che promuovono il pensiero e integrare l’esperienza pratica;
• Fornire spiegazioni e concetti chiari;
• Fare presentazioni digitali efficaci e coinvolgenti;
• Valutare e applicare altre tecniche di insegnamento;

Chi è Rosemary Morrow?
Rosemary è conosciuta e amata in ogni dove come professionista ed insegnante di permacultura e attivista. Ha viaggiato in tutto il mondo per quattro decenni, spesso in paesi distrutti da guerre e catastrofi, condividendo la sua passione per la permacultura e la giustizia sociale. Rosemary è profondamente convinta che l’accesso a delle conoscenze utilizzabili sia un diritto umano fondamentale. A questo fine Rosemary ha deciso di specializzarsi in corsi di formazione per insegnanti, per poter scatenare un effetto moltiplicatore, essendo convinta che la carenza di insegnanti competenti in permacultura sia ciò che limita la rapida diffusione di questa disciplina. Ha così creato questo corso PTM per fornire le competenze e la fiducia necessarie a chiunque per fare il grande passo dall’essere una persona che pratica la permacultura a diventare un insegnante. Rosemary è l’ autrice di Earth User’s Guide to Permaculture, Earth User’s Guide to Teaching Permaculture, The Family Seedsaving Book, A Good Home Forever, e cofondatrice del Blue Mountains Permaculture Institute
GLI INSEGNANTI
Anna Bartoli
61 anni, è fisica teorica con dottorato di ricerca, iridologa, naturopata professionale, erborista e insegnante di scuola superiore. Nel 2009 ha frequentato il corso di Progettazione in permacultura da 72 ore con Stefano Soldati trovando nella permacultura il connubio perfetto tra la sua passione per la natura e l’attivismo ecologico. Nello stesso anno si è iscritta all’Accademia Italiana di Permacultura della quale è diventata la segretaria nel 2010. Nel 2011 ha frequentato il corso di formazione per insegnanti in permacultura di Rosemary Morrow in Austria. In seguito, ha progettato e sviluppato un progetto personale di 3,5 ettari a Riale di Zola Predosa, vicino Bologna, in cui si trovano una food forest, un uliveto e diversi orti. Nel 2012 ha conseguito il Diploma in Permacultura Applicata presso l’Accademia Italiana di Permacultura. Anna partecipa attivamente alla diffusione della permacultura attraverso le attività della segreteria e insegnando corsi da 72 ore. Ha partecipato al progetto europeo Leonardo European Permaculture Teachers Partnership dal 2012 al 2014, ed è membro del Permaculture Council of Europe dal 2012. Anna è stata una delle principali promotrici ed organizzatrici dell’incontro europeo di permacultura EUPC 2016 in Italia.
Gianluca Burani
48 anni, laureato in economia aziendale. Parla Inglese (Avanzato) e Spagnolo (Esperto). Prima di metter su famiglia ha avuto la possibilità di viaggiare ed ha visitano la l'Australia, Thailandia, il Nepal, L'India, lo Sri Lanka, il Marocco, lo Swaziland, Il Messico, Il Guatemala, gli USA, il Brasile, La Bolivia, il Perù, Cuba, la Jamaica, L'Iran, Il Tibet., oltre a diverse esperienze un po' in tutta Europa. Ha conosciuto a permacultura nel 2000 durante un lungo viaggio in Australia dove ha fatto esperienza di volontariato come WOOFFer. Per 16 anni, fino al 2015, ha lavorato nella azienda di famiglia, come responsabile IT e poi come amministratore delegato. Ora è da oltre 5 anni che si sta dedicando alle sue vere passioni: natura, ecologia, transizione, resilienza, sostenibilità, biodiversità, connessione, viaggio. Queste sono le sue parole guida.
Ha ottenuto il PdC (Permaculture Design Certificate) nel 2015 a Reggio Emilia con Anna Bartoli ed Elena Parmigiani. Nel 2016 ha frequentato un APDC (Advanced Permaculture Design Certificate) ancora con Anna Bartoli. Nel 2017 ha poi frequentato il corso PTM per insegnanti (Permaculture Teaching Matters) a Bolsena con Rosemary Morrow, Alfred Decker ed Anna Bartoli, in occasione della Convergenza Europea di Permacultura. Nell'ottobre 2020 ha concluso il percorso di Diploma Internazionale di progettazione presso l'Accademia Italiana di Permacultura (www.permacultura.it). Ha parallelamente seguito un lungo percorso formativo presso Dinamica, l'Ente Formatore della Regione Emilia Romagna dove ha conseguito diverse competenze specifiche in campo agricolo. Nel 2010 ha fondato la sua azienda agricola, Il Bosco dei mille frutti (www.boscodeimillefrutti.it) un progetto di agroecologia realizzato su 2 aree dalle caratteristiche pedoclimatiche molto differenti, ubicate entrambe in provincia di Reggio Emilia: un'area di alta collina, a 600 metri di altitudine, nella media collina dell'appennino Tosco-Emiliano, nello splendido contesto della Val Tassobbio, nel Comune di Canossa, ed una piccola area di pianura, nel piccolo Comune di Cavriago. Parallelamente all'azienda agricola sta portando avanti dal 2015 il progetto Trebiolche Permacultura (www.trebiolche.it), contenitore intellettuale per lo studio e la divulgazione delle tematiche agroecologiche.

IL LUOGO ED IL CONTESTO
Azienda agrituristica "Il Bosco dei Mille Frutti" - Vedriano di Canossa (RE) - www.boscodeimillefrutti.it

L'azienda agrituristica "il Bosco dei Mille Frutti" è un progetto basato su un modello agroecologico ispirato alla permacultura. Si tratta di una azienda agricola famigliare multifunzionale, basata sulla riorganizzazione e la valorizzazione di un piccolo terreno di pianura di circa 1 ettaro (3 biolche reggiane) con inserito un vecchio immobile agricolo in fase di ristrutturazione e trasformazione nel centro aziendale polifunzionale e di un'area di alta collina di circa 9 ettari di notevole valore paesaggistico, con inserito un piccolo immobile abitativo in legno, dove si svolgerà il corso.
“Il Bosco dei Mille Frutti” è nata nel 2010 ma è realmente attiva ed impegnata nella attività solo dalla fine del 2015. Si tratta di una azienda ad indirizzo principale ortofrutticolo e cerealicolo, che intende operare in una nicchia del settore, mediante la produzione di prodotti particolari, come grani antichi, frutti antichi e insoliti, piccoli frutti ortaggi oltreché piante officinali, aromatiche e medicinali.
Tutte le coltivazioni avvengono in un contesto agro rurale di tipo rigenerativo, sostenibile, biologico ed eco sistemico. In pratica si pensa che oltre a produrre, l’Azienda debba creare un vero e proprio ecosistema stabile ed in continua evoluzione, che a maturazione possa fare vivere una esperienza naturalistica ed estetica bella e profonda ai visitatori e a chi in azienda lavora, contestualmente diventando un elemento di abbellimento del paesaggio nella quale è inserita. Il progetto agricolo prevede la creazione di diversi ambienti agro rurali, utilizzando i criteri della permacultura e della agricoltura rigenerativa ed eco sistemica.
L’azienda è strutturata su 2 unità territoriali distinte, per una estensione totale di poco meno di 10 ettari. La più grande (circa 9 Ha) è situata nel comune di Canossa, nel versante rivolto a Sud della Valle del torrente Tassobbio, in un incantevole contesto panoramico e pedoclimatico, caratterizzato da un favorevole microclima e con una notevole variabilità di tipologie di terreni, per esposizione, ventosità, umidità e tipo di terreno. La seconda unità Economica, sede del progetto "Trebiolche Permacultura", è situata nella primissima fascia periurbana del Comune di Cavriago (poco meno di 1 Ha). E' costituita da un piccolo terreno irriguo pianeggiante, di ottima fertilità, su cui insiste un immobile di circa 250 mq che costituirà il centro aziendale funzionale.
I TAGS del corso in questione, ovvero gli argomenti specifici di questa progettazione, che, tra i tanti altri, saranno oggetto di realizzazione: permacultura, swales, fossi livellari, bacini idrici, terrazzamenti, muretti in pietra, piante da frutto, frutteto, riforestazione, curve di livello, estetica del paesaggio, agroecologi

INFORMAZIONI PRATICHE
Durata - Requisiti di ammissione

Il corso ha una durata di 6 giornate

PTM - Non ci sono limitazioni per essere ammessi al corso, essendo strutturato per poter essere di beneficio a chiunque desideri intraprendere un percorso di insegnamento. Tuttavia, per chi ho l'obiettivo di costruire un percorso lavorativo come insegnate di permacultura, si consiglia di aver frequentato un corso ”PDC – Modulo 72ore”

Orari del corso
• Mattina: 9.00 – 13.00 con pausa caffè alle 10.30
• Pausa pranzo: 13.00- 15.00
• Pomeriggio: 15.00 – 18.30 con pausa caffè alle 16.30

Chi vuole può raggiungerci alla sede del corso già la sera prima dell’inizio.

Costi - Condizioni
Prezzo standard: Il prezzo del solo corso è di: € 400,00 a persona e comprende la partecipazione al corso. e la prima colazione.


Cosa portare
• Carta, quaderno degli appunti, penna, pastelli colorati, pennarelli, acquerelli (se disponibili), squadre e riga, compasso e, possibilmente, cordella metrica.
• Un oggetto, semi vari e quant'altro, che vorreste scambiare/barattare/donare
• Dei giochi simpatici da fare insieme, se li avete.
• Uno strumento musicale, se lo avete… anche se non lo sapete suonare!
• Macchina fotografica (consigliata).
• Libri, anche di poesie che volete condividere.
• Per le attività pratiche: abiti comodi e leggeri, scarpe e guanti da lavoro, cappello, crema solare, repellente per zanzare (anche se nel luogo ce ne sono davvero poche).


Come Arrivare
• In auto
Uscita Autostrada A1 Terre di Canossa. Procedere in direzione San Polo d'Enza, Ciano d'Enza (Canossa), Cerezzola, Currada. A Currada girare a sinistra in direzione Vedriano. Dopo il borgo rurale di Cadrazzole, procedere ancora in direzione Vedriano per 500 mt. Il luogo si trova sulla destra (casetta di legno visibile dalla strada).
• In treno
Stazione di Reggio Emilia centrale FS. Da li, prendere il treno locale della linea Reggio Emilia Ciano d'Enza. A Ciano d'Enza sarà organizzato un servizio di pick-up per arrivare sul luogo (circa 10 minuti di auto)

Informazioni ed iscrizioni al corso

Gianluca Burani
• Mobile: +39 335 6543076
• Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
• Web: www.trebiolche.it

Solo informazioni

Anna Bartoli
• Mobile: +39 331 4900730
• Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tags:
Permacultura in corso
Formazione, progettazione e ricerca in Permacultura

Anna Bartoli   anna.permacultura@gmail.com - 331 4900730
Elena Parmiggiani   e.parmiggiani@gmail.com - 348 2818219

Facciamo parte della rete Permacultura Emilia Romagna http://permaculturaemiliaromagna.blogspot.it/